Coronavirus e bimbi in casa/3: il Cesto dei tesori

Cara mamma, eccomi di nuovo in questa mia  veste forse per te “anomala” :) , per te che forse mi conosci sempre solo come Consulente in allattamento. In realtà, oltre ad essere mamma, anche se sono passati tanti anni da quando i miei figli erano piccoli e ancora non patentati, spesso mi piace “assistere” ai laboratori che teniamo in sede a Latte & Coccole :) .

Oggi ti propongo il CESTINO DEI TESORI, uno dei pochi giochi davvero da promuovere per i bimbi dai 6 mesi in su!

I bambini piccoli non hanno davvero bisogno di giochi, o solo di alcuni molto selezionati. In realtà in casa ci sono già moltissimi oggetti che diventano ottimi “giocattoli” per i nostri figli, che sono naturalmente molto più attratti da ciò che vedono fare a noi, e riconoscono subito cose “vere” e “imitazioni”.

Il cesto dei tesori fu inventato da Elinor Goldschmied, psicopedagoga britannica formatasi grazie alla guida di terapeuti per l’infanzia del calibro di Anna Freud, Susan Isaacs e Donald Winicott. I suoi studi, le sue ricerche e le sue opere hanno contribuito a creare l’apparato moderno della psicopedagogia e parte delle pratiche per la cura dei disturbi dell’infanzia. Uno dei suoi lavori più noti e apprezzati è proprio il gioco del “cesto dei tesori“, descritto per la prima volta nel 1994 in People Under Three e il “Gioco Euristico” per i bambini dai 10 ai 18 mesi. Fu anche membro della Cooperazione Internazionale a favore dell’Infanzia ed ha lavorato nella supervisioni di nidi e strutture per l’infanzia anche in Italia.

.
Il cesto dei tesori è ideale per bambini di età compresa fra i 6 e i 10 mesi, ma i miei figli, così come molti dei bambini che vengono qui a Latte & Coccole ai laboratori, ne sono stati appassionati anche fino all’anno e oltre. Nel secondo semestre di vita  i bambini hanno un livello di maturazione neuro-muscolare che gli consente di mantenersi in posizione seduta. In questa stessa età i bambini sviluppano la prensione manuale, che consente di afferrare e manipolare oggetti di  dimensioni adatte alle loro manine. Ecco perché il cesto dei tesori è perfetto da proporre quando il bambino ha raggiunto la posizione autonoma da seduto, e ha imparato a gestire il movimento delle mani.

Ecco che il cesto dei tesori gli permette di poter stare comodamente seduto, e non potendo ancora camminare esplorare gli oggetti che lo circondano ma che normalmente non riesce a  raggiungere.

 

Come si crea un cesto dei tesori

Il cesto dei tesori si crea con oggetti di uso quotidiano.

Serve innanzi tutto un cesto di vimini basso affinché il bambino possa vedere cosa contiene 

Il cesto deve essere pulito ed integro.

 

Con cosa riempire il cesto dei tesori

Gli oggetti li puoi trovare facilmente in casa, soprattutto nei cassetti della cucina, ma non solo.

Devono essere:
-una serie di oggetti di materiali naturali (fino a 60-100 da mettere e togliere a rotazione):
-cucchiai e forchette di legno di varie forme e dimensioni
-pigna
-piuma
-maracas
-conchiglie grandi
-ponpon
-nastri
-semi o fagioli chiusi all’interno di un barattolino trasparente infrangibile

-formine dei biscotti

-presina di stoffa o silicone
-mollette del bucato in legno
-uova da rammendo in legno
-pettine in legno

- piccola spazzola

- fazzoletto di stoffa colorato

- un piccolo tamburo

- un piccolo album con foto dei componenti della famiglia

-centrino

- cravatta di seta vecchia del papà

- guanto

- sonagli

-pennelli

-libricino di stoffa

-libricino cartonato

- piccoli giochi di legno

-piccoli cestini avanzati da confezioni di cibo o regalo

-coccarde dei pacchi regalo

- piccoli pelouches

- barattoli della scoperta ( (bottiglie o barattoli in plastica riempiti con riso colorato e piccoli oggetti da trovare. col tappo a vite non svitabile facilmente o incollato)

-decori natalizi di vario genere, forma e materiale

- mestoli e misurini di legno

- coperchi di barattoli di misure diverse

- ecc ecc

- … e tutto quello che ti sembra adatto e scovi in casa

evitare:
-oggetti in plastica
-oggetti troppo piccoli
-oggetti con parti staccabili
-oggetti taglienti

Come proporre il cesto dei tesori:
Metti semplicemente il cesto dei tesori sul pavimento, davanti al bambino, e lascia che il suo interesse sia catturato spontaneamente, senza forzarlo o indirizzarlo. Lascia che faccia tutto da solo!

Il bambino potrà poi liberamente esplorare il suo contenuto del cesto con i 5 sensi. Il ruolo dell’adulto è quindi solo quello di osservatore, egli interverrà solo ed esclusivamente se ve ne sarà necessità reale. Ogni bambino ha suoi tempi e alcuni ci giocano per ore altri per pochi minuti, lascia che anche in questo sia tuo figlio/a  a decidere, e quando vedi che si è stancato o disinteressato, togli il cesto. Ogni tanto sostituisci una parte o tutto il contenuto del cesto. Puoi farlo “misto”, cioè mettere per un periodo oggetti di tutti i generi, oppure “tematico” cioè di volta in volta mettervi solo oggetti duri, o morbidi, o di un certo materiale. Personalmente penso che sia più interessante alternare eventualmente i metodi.

Buon divertimento!

Ti ricordo che in questi giorni i laboratori ludico-motori Cresciamo insieme dove esploriamo giochi come questo e seguiamo la crescita dei bimbi non si tengono, ma puoi prenotarti per una lezione individuale solo per te e il tuo bambino a prezzo speciale, per seguire i suoi progressi nello sviluppo motorio.

Nel frattempo ti ricordo che l’ambulatorio per l’allattamento RESTA APERTO COME SEMPRE SU APPUNTAMENTO anche per tutto il periodo di attenzione del coronavirus, e appena finito, riprenderemo tutte le altre attività. Se vuoi restare aggiornata, iscriviti alla newsletter dal form qui a destra. Abbiamo in calendario anche gli incontri tematici e il Bebe Cafe ONLINE dal lun al ven h 12.00 su Zoom (il link è sulla Pagina FB: Latte E Coccole Roma)!

Appena possibile riprenderemo con le attività abituali:

- il martedì mattina Cresciamo insieme, laboratorio motorio 0-15 mesi

- il martedì pomeriggio laboratorio motorio 1-3 anni

- il mercoledì mattina gli incontri tematici (primo in programma, Vizi e capricci: perché e cosa fare)

- il giovedì pomeriggio, Musicainfasce

- il venerdì mattina Bebè Cafè – spazio mamme e bimbi

- il sabato mattina Baby Brains (R) – neuroscienze per genitori

-  corso Svezzamento Senza Stress una volta al mese

Se vuoi più info, scrivimi a consulenteallattamento@gmail.com o a info@latteecoccole.it

Se questo articolo ti è piaciuto/stato utile, metti il Mi piace e giralo alle tue amiche interessate!

 

 

 

Buon divertimento!

Ti ricordo che in questi giorni i laboratori ludico-motori Cresciamo insieme non si tengono, ma puoi prenotarti per una lezione individuale solo per te e il tuo bambino  prezzo speciale, per seguire i suoi progressi nello sviluppo motorio.

Nel frattempo ti ricordo che l’ambulatorio per l’allattamento RESTA APERTO COME SEMPRE SU APPUNTAMENTO per tutto il periodo di attenzione del coronavirus, e appena finito, riprenderemo tutte le altre attività. Se vuoi restare aggiornata, iscriviti alla newsletter dal form qui a destra. Ci stiamo organizzando per riprendere gli incontri tematici ONLINE!

Appena possibile riprenderemo con le attività abituali:

- il martedì mattina Cresciamo insieme, laboratorio motorio 0-15 mesi

- il martedì pomeriggio laboratorio motorio 1-3 anni

- il mercoledì mattina gli incontri tematici (primo in programma, Vizi e capricci: perché e cosa fare)

- il giovedì pomeriggio, Musicainfasce

- il venerdì mattina Bebè Cafè – spazio mamme e bimbi

- il sabato mattina Baby Brains (R) – neuroscienze per genitori

-  corso Svezzamento Senza Stress del 18/3 rimandato a prima data possibile

Se vuoi più info, scrivimi a consulenteallattamento@gmail.com o a info@latteecoccole.it

Se questo articolo ti è piaciuto/stato utile, metti il Mi piace e giralo alle tue amiche interessate!

 

 

 


Share
Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress