E’ davvero ancora necessario parlare del perchè allattare?

Già al corso preparto, o magari anche prima, è – o dovrebbe essere – normale sentir parlare di allattamento e di quanto sia importante. Sull’argomento si spendono molte parole, e alla fine anche questo sito ha la stessa funzione, no?  Allora con tutti gli articoli e libri già in circolazione dobbiamo davvero ancora parlarne? Davvero?!

C’è addirittura chi sostiene che se ne parli troppo, e che i benefici dell’allattamento siano sovrastimati. Che sarebbe come a dire “sì vabbè, farà pure bene, ma poi non c’è poi tutta ‘sta gran differenza.” C’è chi sostiene che siccome i latti artificiali oggi sono diversi da quelli di 50 anni fa (verissimo, per carità, ma comunque lontanissimi dal latte materno, che non è un prodotto industriale standardizzato, ma un emoderivato, un tessuto vivo biologico prodotto ad hoc per ogni singolo bambino, e che si adatta a lui man mano che cresce), alla fine non è più cosi importante che i bambini vengano allattati per mesi. E anche chi sostiene che si tratti di una libera scelta e quindi promuovere l’allattamento al seno sia un modo per “forzare le mamme” o che faccia sentire in colpa chi non ha allattato.

Ogni tanto esce una ricerchina su 7, o 17, o 57 bambini dove si è scoperto – secondo chi la riporta – che le differenze in salute, crescita, e chi sa che altro, non erano poi così evidenti, e decine  di giornali o siti per mamme escono immediatamente con articoli dal titolo “scoop! L’allattamento non è poi così importante”… salvo che dimenticano di dire che le ricerche sui benefici reali dell’allattamento sono migliaia, su centinaia di migliaia di donne e bambini, seguiti spesso per anni e anni. E che per far cambiare le linee guida e far sì che tutte le società scientifiche nel mondo finalmente abbiano iniziato a dire che l’allattamento va promosso, incentivato e sostenuto, si sono dovute superare resistenze fortissime, che solo una schiacciante evidenza scientifica ha potuto smontare.

Breastfeeding – a “public health issue and not only a lifestyle choice” (American Academy of Pediatrics -AAP)

Allattare – è una “questione di salute pubblica e non solo una scelta di stile di vita” (Accademia Americana di Pediatria)

A mio parere quindi, sì, c’è sempre e ancora bisogno di parlare di perchè vale la pena promuovere l’allattamento, e che differenza fa per noi esseri umani.

A mio parere ancora se ne deve parlare e si deve anche fare attenzione a chi ne parla. Infatti, purtroppo l’allattamento spesso viene considerato un pò una faccenda di “costume e società“, così chi ne parla dice quello che gli passa per la testa senza essersi documentato bene o essersi rivolto a persone competenti. O altrettante volte chi ne parla lo fa in (più o meno) perfetta buona fede, sulla base di quello che ne ha sentito dire di seconda mano, o sulla base della sua personale esperienza.

Non è un pò come dover parlare del perchè è importante camminare con le proprie gambe, o respirare con i propri polmoni? Immagina che ora il Ministero della Salute facesse una campagna per incoraggiare le persone a camminare almeno la famosa mezz’ora al giorno, e qualcuno dicesse “ma insomma, tutta questa enfasi… alla fine pure chi non cammina mai campa lo stesso.” I benefici del movimento per la nostra salute ormai sono risaputi, e in effetti oggigiorno chi si occupa di prevenzione delle malattie e di miglioramento della salute fa proprio campagne di questo genere! E immagina che poi nella trasmissione “contenitore” del pomeriggio si mettessero a dire che alla fine mica serve stare tanto a parlare dei benefici del moto, e che a star seduti tutto il giorno nessuno è mai morto.

Certo è paradossale che oggi si debba incoraggiare a informarsi su qualcosa che per almeno 3 milioni di anni ha permesso la nostra sopravvivenza e prosperità sulla Terra, e che ancora oggi permette la vita delle circa 4000 specie diverse di Mammiferi. Ma ci siamo così tanto allontanati dalla “naturalità”, che non possiamo più affidarci ad essa solo quando ci ricordiamo che esiste. Una donna in Occidente, per la maggior parte, oggi arriva alla maternità senza aver avuto alcuna esperienza “naturale” legata all’allattamento, e questo è il motivo per cui oggi serve l’intervento tempestivo che faccio come IBCLC, per far partire l’allattamento col piede giusto, per risolvere i problemi, togliere i dubbi… sperare che le cose facciano il loro corso senza informarsi per molte donne è stato fallimentare. Ecco perchè è importante parlare di allattamento!

Quindi sì, parliamo del perchè allattare. Perchè se hai ben chiaro che ne vale la pena, per te, per i tuoi figli, per la tua famiglia e per il mondo stesso, saprai perchè vale la pena di darsi da fare per farlo, preservarlo e anche aggiustarlo se si è “rotto”. E anche per difenderti dalle critiche che spesso piovono da ovunque.

Allattare fa bene a tuo figlio, ma non solo a lui. Continua a leggere!

 

Questo articolo ti è stato utile? Se sì, metti il Mi piace e se ancora non sei iscritta alla Newsletter, compila il form qui a destra per non perdere il prossimo articolo dove parlerò dei benefici per i bambini allattati.


Share
Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress